Tipologia e qualificazione: chiesa parrocchiale
Denominazione: Chiesa di Santa Giulia "Caprona" - Vicopisano

Altre denominazioni: S. Giulia V. e M.


Notizie storiche

La prima attestazione documentaria dell'esistenza della chiesa di Santa Giulia a Caprona risale al 1096. Tuttavia si ritiene che la fondazione dell'edificio sia avvenuta in epoca anteriore all'XI secolo.
Descrizione     Il complesso costituito dalla Chiesa di Santa Giulia, dall’annesso cimitero e dalla vicina casa canonica è posto nell’immediata periferia a nord dell’abitato di Caprona, piccola frazione del Comune di Vicopisano, che sorge lungo la Strada Provinciale Vicarese, alle pendici del monte della Verruca. Posta in aperta campagna, la chiesa è preceduta da uno slargo a costituire un piccolo sagrato in pietrisco battuto. L’attuale edificio è il frutto di ricostruzioni, ampliamenti e restauri che si sono succeduti nel tempo a partire da IX-X secolo fino all’ultimo restauro degli anni Settanta, che ha ripristinato i caratteri medievali dell’edificio. La facciata principale a capanna è realizzata in conci di arenaria e bozze di verrucano: scandita lateralmente da semipilastri, è decorata nella parte superiore da una sequenza di archetti pensili, coronata da un timpano triangolare e dotata di un portale archivoltato. I prospetti laterali, anch'essi lasciati a pietra faccia vista, ripropongono il motivo degli archetti pensili poggianti su mensole scolpite con decorazioni animali, vegetali e ad intreccio vimineo. Sul retro dell'edificio, sopra al braccio destro del transetto, si erge un campanile a base rettangolare ascrivibile al XII-XIII secolo, caratterizzato da una cella campanaria con quattro monofore coronate da archetti pensili e dotato di copertura a capanna. L’interno della chiesa, a croce latina absidata, presenta sul lato sinistro una serie di archi tamponati che costituivano l'accesso all'antica navatella laterale. L’area presbiteriale e le cappelle laterali disposte nel transetto risultano rialzate di tre gradoni rispetto al resto dell'aula.  

chiesacattolica.it


 

 

Santa Giulia Le_Vie_del_Brigante_MG_8604.jpgSanta Giulia Le_Vie_del_Brigante_MG_8608.jpgSanta Giulia Le_Vie_del_Brigante_MG_8612.jpgSanta Giulia Le_Vie_del_Brigante_MG_8615.jpg.jpgSanta Giulia Le_Vie_del_Brigante_MG_8623.jpgSanta Giulia Le_Vie_del_Brigante_MG_8624.jpgSanta Giulia Le_Vie_del_Brigante_MG_8633.jpgSanta Giulia Le_Vie_del_Brigante_MG_8634.jpg

 

La pieve di Santa Giulia di Caprona

di:Mario E.MARTINI
 
Là dove l'acqua dell'Arno lambisce la regione piana della Valle di Calci e ne segna il confine naturale a Sud, circondata da una pianura lussureggiante, sorge l'antichissima Pieve di Caprona intitolata a Santa Giulia martire.
Alcuni studiosi (Bollandi, Migne, Baronie, Sainati ed altri) dicono che Santa Giulia era nativa di Cartagine, fu venduta dai Vandali ad un mercante striano come schiava. Intorno all'anno 440 secondo alcuni, o 460 secondo altri, fu condotta in Corsica dove, ad opera dei pagani, subì il martirio, a causa della sua Fede, mediante la crocifissione.
Il suo Corpo, raccolto da alcuni monaci, fu trasportato nell'isola di Gorgona e qui sepolto nel loro monastero.
Si dice che il racconto di quel martirio eccitasse la mente ed il cuore di rè Desiderio ultimo sovrano dei Longobardi (756-774) il quale volle traslare a Broscia i resti mortali dell'Eroina cristiana come sacra reliquia.
Una nave, come riferisce il Toscanelli, portò la salma della Santa al « portus pisanus » ove sostò fra la commozione del popolo e là, secondo l'uso del tempo, furono lasciati alcuni frammenti delle Sacre Ossa.
Così nacque il culto della Santa Patrona di Livorno, in un piccolo oratorio sorto sulla riva del mare, in faccia alla fortezza vecchia.
Il Corpo di Santa Giulia dal Porto pisano proseguì il suo viaggio per via d'acqua lungo il corso dell'Arno ed approdò al « sinus arnensis » di Caprona « apud Calci », fra l'accorrere devoto delle popolazioni dei luoghi circonvicini.
I Resti della Santa sostarono alcuni giorni in prossimità del porto fluviale prima di riprendere il viaggio, da qui via terra, per la destinata sede di Brescia. A ricordo dell'evento nel luogo venne eretta una chiesa dedicata al culto di Santa Giulia. continua...

 





Visualizza Vicopisano-Pieve di S.Giulia in una mappa di dimensioni maggiori