Tipologia e qualificazione: chiesa parrocchiale
Denominazione: Chiesa di San Giovanni Battista - Buti

Altre denominazioni: S. Giovanni Battista


Notizie storiche

La prima attestazione documentaria relativa alla Pieve di Buti risale all'anno 960. L'edificio originario, dedicato ai Santi Torpè, Sebastiano e Giovanni, era probabilmente ubicato nello stesso posto dell'attuale.
Descrizione     La chiesa di San Giovanni Battista sorge nel centro storico di Buti, su un terreno digradante verso sud. Libera su tre lati, risulta addossata ad altri edifici sul lato nord. La facciata, rivolta verso Piazza Martiri della Libertà, si raggiunge attraverso una scalinata composta da cinque gradini in pietra serena che conducono ad uno stretto sagrato, anch’esso realizzato in pietra e delimitato da una balaustra metallica. Il prospetto principale fu edificato nel 1607 per volontà del pievano Flaminio Guerrazzi: la parte inferiore risulta scompartita da quattro lesene che inquadrano i portali d'ingresso e sostengono l'alta trabeazione a cornici aggettanti. Due oculi si aprono sopra i portali laterali, mentre un terzo, di dimensioni maggiori, interrompe centralmente la spessa cornice marcapiano. La parte superiore presenta un frontone curvilineo, tipicamente barocco, chiuso ai lati da pilastrini rettangolari coronati da guglie a vaso. L'edificio risulta nel suo complesso realizzato in muratura intonacata, mentre la torre campanaria, che si erge sul fianco sinistro della chiesa all'altezza del transetto, si presenta in pietra a vista, dotata di una cella campanaria ospitante quattro bifore e di un lanternino profilato da cornice a dentelli. Internamente, l'edificio a croce latina è suddiviso in tre navate mediante una serie di archi a tutto sesto e risulta caratterizzato da un'alta cupola, che si innesta all'incrocio dei bracci del transetto, e da un presbiterio rettangolare.

chiesacattolica.it