abglmt

Evidentemente l'abbigliamento dipende dalla stagione in cui vengono effettuate le passeggiate e dalla natura dei luoghi da percorrere Nella scelta dell'abbigliamento è importante considerare due aspetti: evitare di coprirsi troppo, durante la camminata. Il corpo si riscalda naturalmente e i maglioni in lana o troppo pesanti possono creare fastidio, diminuire il raffreddamento e aumentare la sudorazione. Si deve comunque evitare di vestirsi troppo leggeri. Un buon suggerimento, e le ditte specializzate ci stanno puntando sempre di più, è quello di utilizzare un abbigliamento a strati, coprendosi o scoprendosi a seconda delle condizioni del tempo. Una buona giacca in tessuto impermeabile traspirante per proteggersi dal vento, dalla pioggia ed eventualmente, perchè no anche dalla neve (specialmente se con interno sfoderabile in pile o materiale windstop). — Molti preferiscono anche il poncho che, in caso di pioggia, protegge anche lo zaino- . Sotto la giacca maglie e maglioni: Pile o in materiale sintetico e termico d'inverno, in polipropilene d'estate. Per i pantaloni evitare i jeans tendono a bagnarsi e ci vuole molto per asciugarsi. Consigliabili i tessuti termici e impermeabili d'inverno, in cotone o sintetico d'estate. Utili quelli divisibili nella parte bassa, che possono diventare corti. Non dimenticate la maglietta  a contatto con la pelle. Ultime ma non per importanza sono le calze, evitare lana e cotone, consigliabili le fibre sintetiche e di buona qualità (attenzione alle vesciche). Un ultimo consiglio è quello di portar sempre con se un cambio completo (specialmente per i bambini ) e se non siamo troppo lontani da lasciarne uno sicuramente in macchina. Se in inverno avete particolarmente freddo importantissimi sono i guanti in lana o pile.

Tratto da: toscanafuorisentiero.it